Il senso della linea

Scrittura e calligrafia nell’era digitale

Autore: Chiara Riva

Data di pubblicazione: 14/06/2019

Collana: UXU Gems

Formato: 20 x 26

ISBN: 9788894166453

“La calligrafia è l’arte di dare forma alle lettere nel momento in cui vengono scritte senza ricorrere ai ritocchi, mentre nel lettering le lettere vengono disegnate e rifinite con variegate tecniche”.

Giovanni de Faccio

Grazie alle tecnologie digitali abbiamo tanti strumenti per riprodurre i nostri testi, eppure sentiamo il bisogno di avvicinarci a un mondo che pensavamo perduto: il piacere del contatto con la carta, del suono dello strumento che si muove sulla superficie ruvida; scrivere a mano lasciando il proprio segno.

Chiara Riva accompagna i lettori a riflettere sul valore della scrittura a mano e della calligrafia in un mondo che sembra dimenticare i tempi, la lentezza, la riflessione che il segno manuale richiede. In un universo fatto di tecnologia e di infinite possibilità di revisioni del segno, la scrittura a mano ci mette davanti ad uno stato definito, reale, circoscritto. La calligrafia ci costringe a un qui e ora nella totale fusione con il momento in cui essa stessa avviene.
Tale finitezza ci deve portare a riflettere sul valore di un tempo e un’arte alla portata di tutti.

“È importante trovare l’equilibrio tra forma e funzione, ritmo e movimento, tenendo sempre presente che cercare di ottenere la libertà senza essere consapevoli delle regole non ha alcun significato.”
Shunryu Suzuki-roshi, Mente zen mente di principiante.

Tutto quello che troverete nel libro è un modo di vedere la calligrafia: non è un saggio né un manuale tecnico, ma un excursus e una riflessione sulla calligrafia e sulla scrittura a mano in Italia. La scelta dei contributi dei vari esperti è stata una scelta personale dell’autrice dettata dalla stima e dall’amicizia. Attraverso il contributo di Luca Barcellona, Alex Barocco, Francesca Biasetton, Marco Campedelli, James Clough, Giovanni de Faccio e Anna Ronchi, l’autrice esplora il segno che si trasforma in linea, in parola, in contenuto.

Nel libro si affrontano i differenti i concetti di font, lettering, scrittura a mano e calligrafia per permettere al lettore di fare chiarezza e muovere i primi passi sull’argomento gettando alcune basi definitive.

“I ritmi definitivi della quotidianità, senza quasi rendercene conto, ci fanno spesso correre in direzioni confuse. L’esperienza della scrittura a mano permette di ritrovare e di ritornare sui propri passi senza rischiare che l’anima rimanga indietro.”

Giovanni de Faccio

RECENSIONI: leggi cosa hanno scritto a proposito di Il Senso della Linea su frizzifrizzi / calligraphystore

STORIE

I nuovi magazine: la riappropriazione di un tempo lento

L’editoria indipendente è un territorio che si snoda nel tempo e nello spazio: per concludere il nostro percorso all’interno di questo misterioso universo arriviamo ad oggi, a quella che viene definita la rinascita dei magazine indipendenti. Per chiudere il cerchio, si fa per dire.

Continua a leggere
STORIE

Quarantine ovvero storia di un lockdown human centered

Cosa cambierà? Niente sarà più come prima? Da ogni parte piovevano interrogativi di questo genere, prima di un parziale ritorno alla normalità. Noi del team di UtLab ci siamo guardate negli occhi (su Gotomeeting, ça va sans dire!) e ci siamo chieste: ma, alla fine… per noi, è cambiato qualcosa? La risposta è stata: decisamente sì.

Continua a leggere