Storie

I nuovi magazine: la riappropriazione di un tempo lento

L’editoria indipendente è un territorio che si snoda nel tempo e nello spazio: per concludere il nostro percorso all’interno di questo misterioso universo arriviamo ad oggi, a quella che viene definita la rinascita dei magazine indipendenti. Per chiudere il cerchio, si fa per dire.

Categoria:

Quarantine ovvero storia di un lockdown human centered

Cosa cambierà? Niente sarà più come prima? Da ogni parte piovevano interrogativi di questo genere, prima di un parziale ritorno alla normalità. Noi del team di UtLab ci siamo guardate negli occhi (su Gotomeeting, ça va sans dire!) e ci siamo chieste: ma, alla fine… per noi, è cambiato qualcosa? La risposta è stata: decisamente sì.

Categoria:

L’editoria punk: una reazione istintiva a un mondo che non piace

L’idea di un movimento che si proponga attraverso la carta, che si differenzi da tutto quanto visto in precedenza, libero e provocatorio, ha fatto dell’editoria punk un fenomeno unico che ancora oggi appassiona molti collezionisti e amanti del genere. Ce lo racconta Francesco Ciaponi nel quarto episodio del nostro viaggio alla scoperta della grafica e dell’editoria indipendente.

Categoria:

Immaginare è reinventare il passato

RAMI è un progetto sulla memoria e sulla nostalgia: lettere, diari, liste della spesa, riviste, cartoline, fotografie e altri materiali d’archivio vengono trasformati dando vita a creazioni artistiche che esplorano il passato attraverso le nostre memorie private. Ne parliamo qui con la sua ideatrice, Sabrina Ramacci.

Categoria:

Le fanzine: l’editoria come forma di espressione individuale all’interno di una comunità

Il nostro viaggio nella storia della grafica e dell’editoria indipendente continua e arriva nel territorio forse più libero e curioso di questo mondo parallelo: l’editoria fanzinara, riviste progettate da appassionati per altri appassionati. Suona familiare? A cura di Francesco Ciaponi.

Categoria:

Riflessioni semiserie di una giovane designer

Da economista a designer può apparire un salto quantico ma in realtà per alcuni è un percorso quasi naturale. Questi i momenti salienti di una trasformazione ancora in corso. Le persone non sono la prima – e la più importante – ispirazione per un designer? Di Caterina De Martino.

Categoria:

Una certa idea di mondo: la grafica surf e skate

Colori vivi, calma rilassatezza e spontaneità: la grafica surf e skate è la seconda tappa del nostro viaggio nel mondo della grafica alternativa alla scoperta di sentieri meno esplorati che siano di ispirazione al nostro lavoro di progettisti. A cura di Francesco Ciaponi.

Categoria:

Attenzione ai personaggi

Come costruire dei personas davvero funzionali al nostro obiettivo di progetto? I suggerimenti di Maria Cristina Lavazza.

Categoria:

La psichedelia come esperienza visiva

Inizia qui il nostro viaggio nella grafica alternativa e nell’editoria indipendente, alla scoperta di sentieri meno esplorati che siano di ispirazione al nostro lavoro di progettisti. A cura di Francesco Ciaponi.

Categoria:

UXU Edizioni presenta

UXU Edizioni presenta “Dal Passato”, una serie di longreads sulla storia del design, del digitale e dell’editoria vista da prospettive inaspettate.

Categoria:

[#4] Le letture del buon designer

Letture di ispirazione per designer con gli occhi aperti. La selezione della settimana.

Categoria:

Le parole sono “la tecnologia più antica e potente”

Raccontare la vita di aziende e organizzazioni è un mestiere pieno di sorprese. Ce lo racconta Luisa Carrada.

Categoria:

[#3] Le letture del buon designer

Letture di ispirazione per designer con gli occhi aperti. La selezione della settimana.

Categoria:

Quali parole scegliere?

Quando si scrive semplicità significa trovare la parola giusta. Luca Rosati e il suo elogio dell’esattezza nella scrittura.

Categoria:

[#2] Le letture del buon designer

Letture di ispirazione per designer con gli occhi aperti. La selezione della settimana.

Categoria:

Cosa significa collaborare nel design?

Maria Cristina Lavazza

Nel design collaborativo il valore sono le persone e il loro modo di lavorare insieme nel rispetto reciproco. Un estratto da “Radical collaboration” di Maria Cristina Lavazza.

Categoria:

[#1] Le letture del buon designer

Letture di ispirazione per designer con gli occhi aperti. La selezione della settimana.

Categoria:

Quando le intranet non si chiamavano così

Giacomo Mason

Cosa ha significato il web per la comunicazione interna delle aziende? Giacomo Mason racconta la sua esperienza professionale dagli albori ad oggi.

Categoria:

I motivi per scrivere un libro sono tanti

Maria Cristina Lavazza

I motivi per scrivere un libro sono tanti quanti sono gli autori. Maria Cristina Lavazza riflette sul suo modo di vedere, approcciare, connettersi con la parola scritta.

Categoria: