UX Domino Card

Le carte che spiegano e ispirano i processi dell’experience design

 

Autore: Maria Cristina Lavazza

Data di pubblicazione: 04/03/2016

Collana: Fuori collana

Formato: 14 x 11

ISNB: 9788894166408

Disponibile in italiano e in inglese

Combinatele, scombinatele, presentatele, discutetele.

Le UX Domino Card sono un libro a schede che aiutano a spiegare facilmente le principali tecniche della user research in ambito UX. Sono contemporaneamente: un manuale di orientamento veloce che permette di approfondire un testo aperto, di qui l’idea di carte-schede prive di rilegatura che possono arricchirsi nel tempo.

Pain & Gain map

È una tecnica che evidenzia tramite template ad hoc i punti di forza e i punti di debolezza del prodotto utilizzando le personas.

Sono un taccuino dove annotare i propri personali strumenti (carte jolly).
Sono uno strumento per illustrare e condividere il processo con il team e i clienti.
Sono un oggetto che supporti il brainstorming con il team di progetto e sostenga il pensiero trasversale.

Prune the future

Se proiettassimo le persone verso il futuro che succederebbe? Li potremmo guidare attraverso metodi di visualizzazione all’elaborazione di nuove idee. Magari di fronte ad un grande albero con rami, foglie….

All’interno del contenitore sono presenti 44 differenti carte divise in 3 filoni: ricerca, analisi e sintesi, innovazione. Rappresentano infatti le 3 fasi fondamentali di ogni progetto di human centered design dove le persone tutte sono al centro e vengono coinvolte e analizzate tramite le tecniche rappresentate dalle carte.

Nella carte-esplorazione (blu) è possibili conoscere, valutare e scegliere le tecniche più indicate nello specifico scenario del progetto.

Le carte-sintesi (verdi) rappresentano i modi in cui i dati raccolti vengono resi disponibili e azionabili per le fasi successive. Ci sono vari strumenti che supportano la comunicazione, la narrazione e innescano soluzioni.

Love & breakup letter

E se provassimo a traslare il rapporto con il brand in una relazione sentimentale? Cosa verrebbe fuori se fossimo chiamati a scrivere tutto ciò che funziona e quello che non va?

Le carte-innovazione (viola) racchiudono una serie di tecniche e di modalità che attivano il design partecipativo. Sono tutti quei modi che aiutano a costruire un mindset differente attraverso la partecipazione di tutti coloro che sono interessati a vario titolo al progetto. Si chiamano carte-innovazione perché oggi la vera innovazione viene proprio dall’inquadrare le sfide da una diversa angolazione, quelle delle persone.

Le UX Domino Card sono uno strumento vivo, un oggetto di lavoro che acquista valore se vecchio e consunto. Nel mazzo ci sono alcune carte bianche sono quelle che dovete riempire voi quando da esperti scoprirete e potenzierete nuove tecniche a favore di tutti gli altri professionisti del settore.

STORIE

Quarantine ovvero storia di un lockdown human centered

Cosa cambierà? Niente sarà più come prima? Da ogni parte piovevano interrogativi di questo genere, prima di un parziale ritorno alla normalità. Noi del team di UtLab ci siamo guardate negli occhi (su Gotomeeting, ça va sans dire!) e ci siamo chieste: ma, alla fine… per noi, è cambiato qualcosa? La risposta è stata: decisamente sì.

Continua a leggere
STORIE

L’editoria punk: una reazione istintiva a un mondo che non piace

L’idea di un movimento che si proponga attraverso la carta, che si differenzi da tutto quanto visto in precedenza, libero e provocatorio, ha fatto dell’editoria punk un fenomeno unico che ancora oggi appassiona molti collezionisti e amanti del genere. Ce lo racconta Francesco Ciaponi nel quarto episodio del nostro viaggio alla scoperta della grafica e dell’editoria indipendente.

Continua a leggere